gennaio 23, 2017 / by Luca / Soldi / No Comments

Come Vendere su eBay

Una delle cose che possono più far guadagnare soldi in un attività di commercio su eBay è senza ombra di dubbio quella di vendere oggetti all’ingrosso. Questo ti farà guadagnare di più grazie al fatto che pagherai estremamente meno il prodotto originale. Questa guida ti aiuterà a vendere oggetti all’ingrosso su eBay, ecco come fare.

Determina con molta attenzione quale pensi che sia il mercato migliore. La prima cosa che devi fare è effettuare uno studio di mercato e determinare qual’è il tuo target di mercato. Vai al sito di eBay e cerca quali sono gli elementi col fattore di vendita più elevato. Alcuni degli oggetti più comuni come vestiti, profumi, accessori si vendono molto bene su eBay. Fai quindi una lista dei prodotti di maggiore vendita e scegli quale può essere quello sul quale decidi di puntare e investire i tuoi soldi.

Il passo successivo è quello ovviamente, di trovare un fornitore. Cerca vari fornitori nelle vicinanze, contattali e informati bene sui prezzi per gli oggetti all’ingrosso. Confronta i prezzi e valuta quali sono quelli che ti forniscono merce migliore al minore dei costi, se conosci qualcuno che possiede un negozio relativo agli oggetti che vuoi tu stesso vendere, prova a chiedergli se vuole liberarsi dell’in più di fine stagione e se può farti un prezzo all’ingrosso. Questo è infatti un ottimo metodo per acquistare merce a prezzi molto economici.

Quando acquisti la merce, non ti scordare mai di prendere nota del prezzo che hai pagato in modo che quando la metterei in vendita saprai quanto profitto devi e vuoi ricavarci. Questa sembra una parte banale, ma è all’atto pratico una parte cruciale della vendita. Tu non vuoi che il prezzo sia così alto che nessuno lo prenda neanche in considerazione, ma non di meno non vuoi di certo non avere i tuoi personali guadagni del processo.

Ovviamente per un’attività di questo tipo non è possibile utilizzare la prestazione occasionale. Questa infatti può essere solo utilizzata per attività non continuative e con determinati limiti relativi alle somme percepite, come spiegato su questo sito sulla prestazione occasionale.

Se si vuole avviare questa attività, è quindi necessario aprire Partita Iva, con tutti i relativi costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie