aprile 7, 2017 / by Luca / Lavoro / No Comments

Società Semplice – Come Funziona

La società semplice è il tipo più elementare di società esistente nel sistema giuridico italiano, la sua particolarità è può essere solo di tipo non commerciale.

Secondo l’ articolo 2195 del codice civile, si definiscono attività commerciali

industriale diretta alla produzione di beni o servizi
intermediaria nella circolazione dei beni
di trasporto per terra, aria, acqua
bancaria o assicurativa
ausiliaria delle attività precedenti

Non a caso, la SS e il tipo di società preferito dai piccoli imprenditori, artigiani, agricoltori, liberi professionisti, attività di gestione di immobili.

Come si costituisce una società semplice?
La SS, si può facilmente costituire tramite contratto (la legge in materia non detta nessuna particolare specifica riguardo al contenuto e alla forma dell’atto costitutivo). La forma scritta non è obbligatoria, infatti il contratto può essere concluso anche verbalmente oppure può nascere da determinati comportamenti (società di fatto). Come è facilmente intuibile, la costituzione di una società semplice è improntata sulla semplicità formale e sostanziale.

La costituzione di una società semplice è soggetta ad iscrizione al registro delle imprese avente efficacia legale (art. 2 del d.lgs. 18-5-2001 n. 228)

Quali sono i conferimenti che può effettuare il socio?
Il socio, per permettere lesercizio comune dellattività economica, può apportare:
Beni in natura
Denaro liquido
Crediti
Lavoro, il così detto socio d’opera.

I soci sono responsabili per le obbligazioni sociali?
Come abbiamo detto in precedenza (distinzione tra società di persone e società di capitali), la società semplice è una società di persone, quindi i soci sono responsabili personalmente ed illimitatamente nei confronti dei debiti sociali (autonomia patrimoniale imperfetta). Naturalmente i soci hanno la possibilità di esercitare il beneficio di escussione.

I soci possono stipulare uno specifico accordo che preveda la responsabilità limitata alla sola quota di partecipazione.

La società non risponde mai dei debiti personali del socio, quindi il creditore personale del socio non potrà soddisfarsi sul patrimonio della società, ma potrà:
Soddisfarsi sugli utili spettanti al socio/debitore;
Chiedere alla società la liquidazione della quota del debitore se questa non è la sua unica fonte;
Far sequestrare i beni residui che, in sede di liquidazione, dovrebbe essere restituiti al socio dopo il pagamento integrale dei debiti sociali (art. 2282 c.c).

Chi può amministrare la società?
L’amministrazione di una società semplice può essere:
disgiuntiva
congiuntiva
mista
Inoltre, il potere di amministrazione può essere dato ad un solo socio, in questo caso prende il nome di amministratore unico.

Come vengono ripartiti gli utili e le perdite?
Gli utili e le perdite vengono ripartiti in proporzione ai conferimenti sociali, a meno che non sia stato pattuito in maniera differente nell’atto costitutivo. E’ vietato dalla legge il patto leonino.

Come si scioglie una società semplice?
La società semplice si scioglie per:
decorrenza del termine
conseguimento delloggetto sociale o impossibilità di conseguirlo;
volontà di tutti i soci;
altre cause previste dal contratto sociale.

Il singolo socio può venir meno alla società per
recesso: il socio dichiara attraverso un’atto unilaterale di non voler più far parte della società.
esclusione: i soci “cacciano” uno dei fondatori contro la sua volontà, questi può far ricorso entro 30 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie